sabato 6 - domenica 7 luglio LA CORONA IMPERIALE, MERAVIGLIA DELLE ALPI (3256 m)

tracuit1Una due giorni esclusiva, assolutamente d'eccezione. Nella piccola val d'Annivier, nel vallese svizzero, nella parte piu' alta, andremo al cospetto di quella che viene chiamata la corona imperiale, una catena di ghiaccio e di punte di oltre 400 m che parte a ovest con la Dente Blanche, poi con l'Ober Gabelhorn, con lo Zinalrothorn, con il Weisshorn e il Bishorn. Una valle solcata da antichi ghiacciai che hanno lasciato morene imponenti che scenderemo sul loro filo e con davanti a noi sempre pareti di ghiaccio, una sorta di piccola Himalaya in effetti. Un itinerario ad anello, dunque, che ci portera' a dormire in un rifugio tipicamente alpinistico, base per le ascese al bishorn e al Weisshorn, la cabane Tracuit, edificio di recente costruzione che ha sostituito quello piu' antico, capolavoro di architettura di alta quota, a oltre 3300 m e dove avremo occasione di vedere i tempi e le attese delle ascese degli alpinisti.Il secondo giorno un anello di discreto sviluppo, ma di modesto dislivello, ci condurra' al cospetto dei ghiacci della corona, prossimi alle pareti del Weisshorn in uno spettacolo imperdibile! 

PROGRAMMA

tracuit3

Primo giorno. Dal piccolo borgo di Zinal saliremo subito sul bel pendio boschivo a ovest per poi arrivare dopo vari tornanti nella Tracuit, ampio circo glaciale dove si trova l'alpeggio di Camposana. Qui il paesaggio sara' estremamente diverso e brullo. Dopo un lungo traverso che ci fara' gia intravvedere il piccolo canalino attrezzato con qualche metro di catena fissa che percorreremo il giorno seguente, comparira' la capanna, da lontano simile ad un masso erratico sul filo di cresta che unisce les Diablones a la Tete de Milon. Il paesaggio sara' un incanto e trovata la via per la facile salita della bastionata alla capanna, ci troveremo a dominare il ghiacciaio a pochi metri dal quale dormiremo. Assoluto incanto tra alba e tramonto.

Dislivello: 1600 m circa

Difficoltà: EE, con un po di allenamento

Quota massima: 3256 metri

 

tracuit4Secondo giorno. Di primo mattino, partiremo verso la conca glaciale dalla quale siamo venuti, per poi dirigerci attraverso gli sfaciumi al col de Milon a quasi 3000 m con una breve salita attraverso un divertente e breve canalino. Arrivati in cima si aprira' uno scenario nuovo: la corona imperiale quasi al completo ci avvolgera' e sotto di noi compariranno le morene dei ghiacciai scomparsi. Ne percorreremo una sul suo filo, sempre con la veduta tra Weisshorn e Zinalrothorn e con la piccola valle laggiu'. Arriveremo alla graziosa cabanne Arpitettaz, esattamente il contrario della Tracuit, edificio storico perfettamente mantenuto dominato dal Weisshorn. Da qui scenderemo sino al meravigioso lago d'Arpitettaz che ci dara' modo di vedere i nuovi scorci su altri ghiacciai e altre morene sino al fondovalle della valle principale, con i loro solchi lunghissimi e prepotenti. Saliremo sino alla roche de la Vache a 2581 m punto spettacolare per la Dente Blanche. Ancora a bocca aperta e poi scenderemo ancora nella Tracuit a riprendere il sentiero del giorno precedente e a recuparare qualche scorcio d'alta quota nella parte finale del sentiero, prima del bosco. Avremo compiuto cosi' un itinerario assolutamente di prim'ordine, escursionisticamente completo e di primaria suggestione.

Dislivello: 650 m circa

Difficoltà: EE, con un passaggio impegnativo

Quota massima: 2786 metri

tracuit5

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: Roberto 347.4688997 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ritrovo: alle ore 7,00 presso piazzale Lotto a Milano di fronte al Lido. Clicca su Luogo della tabella in basso per vedere la mappaSe hai necessità di trovare altre soluzioni contattaci che ci accorderemo.

Costi: € 85,00 per i soci CAI, € 100,00 per i non soci CAI, per l'alloggio in rifugio in mezza pensione, l'organizzazione, l'assistenza in loco e le spese della guida.

Costi: € 50,00 a persona da corrispondere alla guida in loco, in possesso di assicurazione professionale RC, per l'accompagnamento.

Costi non inclusi: i pranzi e i costi di viaggio. I costi di viaggio, sostenuti dagli autisti di tutte le auto utilizzate, saranno divisi tra i partecipanti in modo equo, ad eccezione degli autisti stessi e della guida.

Nota 1 Attrezzatura classica da escursionismo che comprenda zaino di circa 40 lt, scarponi, guscio antivento e antipioggia in goretex o similari, capi vari che permettano la vestizione a strati sovrapposti, borraccia, crema solare ad alta protezione, protettivo per labbra, occhiali da sole, guanti, cappello, ricambi di capi intimi, necessario per la propria pulizia, sacco-lenzuolo.

Nota 2 Pranzi al sacco (sempre esclusi dai costi dei rifugi). Il primo giorno è necessario avere con se il pranzo al sacco sin dalla partenza, mentre i restanti sono forniti dai rifugi per chi li desidera (con sovrapprezzo).

Iscrizioni: ci si prenota attraverso la scheda di iscrizione del sito che ha valore legale di contratto. La disdetta, se data entro i dieci giorni precedenti l'uscita, comporta, comunque, il pagamento dell'intera quota. Il numero massimo di posti è 15 e l'attività verrà svolta solamente al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso di condizioni ambientali non consone l'uscita verrà spostata o annullata. L'iscrizione si intende perfezionata al versamento della caparra di € 40,00 sul conto corrente IT62K0306955740100000679002 intestato a Roberto Fusari specificando nella causale CORONANOMECOGNOME.

Se ti servono altre informazioni telefona al 347.4688997 (Roberto, la guida che condurrà l'escursione)  

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 06-07-2019 7:00
Termine evento 07-07-2019 19:30
Disponibili 0
Chiusura iscrizioni 04-07-2019 20:00
Costo per persona € 135,00 per i soci CAI, € 150,00 per i non soci CAI
Difficolta' EE, con un po' di allenamento e un passaggio impegnativo
Dislivello 1600 m circa, il primo giorno
Luogo ritrovo Milano - P.le Lotto
Iscrizioni concluse